Condividi su facebook
Condividi su twitter
Sabato 11 dicembre a Marsciano, è stata l’occasione per focalizzare il lavoro dell’Ente sul tema dell’inclusione delle persone con disabilità 
Conferenza Paralimpiadi, sport e cinema

La conferenza “Paralimpiadi, sport e cinema” promossa dal Festival del Cinema di Spello che si è svolta a Marsciano sabato 11 dicembre è stata l’occasione per il Comune di Marsciano, che ha patrocinato l’evento, per fare il punto sulle iniziative di sensibilizzazione e a sostegno dell’inclusione delle persone con disabilità che l’Ente sta portando avanti sul territorio.  

Alla conferenza, moderata dal telecronista sportivo della Rai Sandro Fioravanti e aperta dai saluti istituzionali del sindaco Francesca Mele, è stata ribadita l’importanza dello sport e delle attività culturali quali momenti fondamentali di partecipazione e inclusione dei giovani con disabilità alla vita sociale della comunità, e il ruolo in fatto di sensibilizzazione che rivestono i mass media e il cinema. A sottolineare tali aspetti sono stati, insieme alle testimonianze di alcuni rappresentanti del mondo associativo e sportivo legato alla disabilità, il presidente del Coni regionale Domenico Ignozza, il vicesindaco del Comune di Marsciano con delega alla cultura Andrea Pilati, la presidente dell’Osservatorio sulla disabilità della Regione Umbria Paola Fioroni, la referente regionale per la scuola del Comitato italiano Paralimpico dell’Umbria Maria Rosi e il direttore di Rai per il sociale Giovanni Parapini.

All’incontro sono intervenuti anche Manuela Taglia, assessore comunale alle politiche sociali e Massimo Rolla, Disability manager del Comune di Marsciano, il primo Ente in Umbria a nominare formalmente tale figura.  

Con l’Osservatorio regionale sulla disabilità il Comune sta sviluppando un lavoro sinergico finalizzato a ridurre le distanze tra quelle che sono le esigenze delle persone con disabilità e le effettive possibilità che tali persone hanno di vedere garantiti i diritti di una partecipazione piena alla vita della comunità. Un lavoro che coinvolge anche la figura del Disability manager. Proprio nei giorni scorsi un incontro in Municipio tra il sindaco Francesca Mele, l’assessore Manuela Taglia, la presidente Paola Fioroni e l’avvocato Massimo Rolla è servito a focalizzare alcune modalità operative di raccordo tra l’Ente e l’Osservatorio.

Nei prossimi giorni, inoltre, il Comune provvederà a pubblicare sulla home page del proprio portale istituzionale uno spazio informativo su quelle che sono le azioni e i servizi per la disabilità messi in campo dal Disability manager e dallo sportello gestito da Afad, Associazione famiglie di persone disabili, che si occupa di orientamento e consulenza e che promuove, con specifiche iniziative, l’accesso ai servizi sanitari, educativi, socio-culturali, ricreativi e sportivi. 

In questo stesso spazio, raccogliendo la proposta fatta durante la conferenza da Maria Rosi, sarà inserito anche l’accesso al portale del Comitato paralimpico dell’Umbria, in modo da dare valore, non solo simbolico, al lavoro e alle opportunità che il Comitato svolge e mette a disposizione, in particolare, per l’avviamento alle attività sportive di bambini e adolescenti con disabilità.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter