Condividi su facebook
Condividi su twitter
Da martedì 26 riparte, per la quarta stagione, il programma “Una gita fuoriporta” con David Romano, che vuole far riscoprire percorsi turistici nelle regioni d’Italia
panorama-monte-castello-di-vibio

Da martedì 26 aprile, tornano le nuove avventure di “Una gita fuoriporta” (quarta stagione), un programma tv che contribuisce alla (ri)scoperta del Bel Paese promuovendo iniziative ecosostenibili, percorsi enogastronomici, turismo lento e l’esplorazione, da veri turisti, di tutte quelle località dallo straordinario fascino e dal buon vivere quotidiano. 

La quarta stagione porterà David Romano, autore e conduttore della serie tv, a praticare le innumerevoli escursioni tipiche e caratteristiche di ciascun territorio: dal cicloturismo in e-bike al rafting, dal volo in ultraleggero alle arrampicate, tutto arricchito da testimonianze storiche e focus scientifici senza tralasciare leggende e scorci da cartolina per un’indimenticabile gita fuoriporta. 

Il programma tv, in onda ogni martedì alle 22.30, è fruibile su tutte le piattaforme unendo il mondo della TV lineare e on demand a quello digitale: Sky canale 511 BFC Forbes, canale 61 della piattaforma tivùsat, sul canale 260 del nuovo digitale terrestre ed in live streaming su bfcvideo.com 

Una grande novità sarà una rubrica dedicata alle eccellenze di ogni regione a cura della Chef Academy di Terni in collaborazione con l’Azienda Cesarin; in ogni episodio si alterneranno rinomati Chef della cucina italiana con segreti e ricette di alcuni piatti della tradizione italiana, rivisitati in chiave moderna. 

Infine, ogni puntata, verrà conclusa con la rubrica “INPUT – Appunti di viaggio”, un vademecum per viaggiatori e non, che permette di ricevere consigli e spunti per creare la migliore esperienza di viaggio, che sia esso un weekend emozionale, rilassante, avventuroso o di scoperta. 

Tra le tante proposte, largo agli itinerari ecosostenibili ex enogastronomici, al turismo sportivo, musicale e ai nuovi trend.
Nel primo episodio saranno protagonisti Monte Castello di Vibio, l’area vulcanologica di San Venanzo e per “INPUT Appunti di Viaggio”, Configni (RI). 

“Il centro storico di Monte Castello di Vibio – si legge nella presentazione – ci accoglie tra le sue mura, come a proteggerlo in un abbraccio. In questo piccolo villaggio si sente nell’aria l’odore della vita semplice. Si gira per le strade del paese e ci si ritrova di fronte una realtà che sa di antico, dove è possibile ritrovare la bellezza nei paesaggi, nelle case, nei palazzi, nelle piazze e che ci restituiscono un glorioso passato.
Incontreremo nella nostra gita: Agnese Cerquaglia – Ass. al Turismo Monte Castello di Vibio; Letizia e Costanza Staffa “Sorelle Biologiche” della Fattoria Didattica – Daniela Brugnossi – Sindaco Monte Castello di Vibio; Walter Ciucci – Guida escursionista lungo il fiume Tevere; Edoardo Brenci – Teatro della Concordia; Federico Famiani – Geologo Area Vulcanologica di San Venanzo”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter