Condividi su facebook
Condividi su twitter
Al Campionato Italiano Juniores, buona prestazione delle atlete del Team Karate Puleo, allenate dal maestro Rubicondi
pergolesi bronzo

Al Palafijlkam di Lido di Ostia fine settimana dedicato al Campionato Italiano Juniores di kumite, combattimento a contatto controllato.
Eccezionali le prove delle perugine Aurora e Asia Pergolesi che si aggiudicano nelle rispettive categorie una importante medaglia di bronzo.

Nella giornata di sabato nella categoria +74 kg Aurora vince nettamente con lo stesso risultato 3-0 i primi due incontri. In semifinale si fa rimontare e superare sul finire dell’incontro dalla tenace savonese Beatrice Manca Perotti  che riesce a ribaltare il risultato a suo favore da 2-1 a 2-3. Finale per l’oro buttata al vento per una cattiva gestione del vantaggio.

Finale per il terzo posto vinta e gestita meglio dell’atleta perugina che batte per 3-2 la veneta Milliaccio, aggiudicandosi comunque un importante bronzo. Nell’altra pool l’altra atleta del Team Karate Puleo Abdel Giulia “copia” lo stesso percorso della compagna di squadra 2-1; 10-1 e 3-2 i primi tre incontri per poi “sprecare” contro la piemontese Francesca Plutino l’accesso alla finale, facendosi superare allo scadere. Finale per il terzo posto senza storia 8-0 e doppia medaglia di bronzo per il Team Puleo nella stessa categoria.

Domenica è stata la volta di Asia Pergolesi nella -74 kg.
L’atleta del momento, medaglia d’argento alla coppa del mondo, convocata per tre volte di fila dalla Nazionale Seniores seppure lei  17enne, “stecca” subito al primo incontro. A batterla Giada Cornoló ancora cadetta che poi si aggiudicherà il titolo italiano. 3-4 il risultato finale di un incontro dove Asia era palesemente contratta e poco fluida. Forse il peso del “non posso sbagliare” è stato eccessivo e ha giocato un bruttissimo scherzo.

A riprova di questo dubbio è la facilità con la quale poi ha vinto tutti gli incontri di ripescaggio piazzando una serie impressionante di tecniche spettacolari: 9-0; 8-0 e 5-0 sono i risultati che testimoniano la netta supremazia. Bronzo anche per Asia.

Tra i maschi da segnalare l’ottima prova di Alessio Rufini che nella -68 kg si ferma ai quarti di finale dopo aver combattuto bene e vinto i primo due incontri per 1-0 e 3-0. Buone le prove di tutti gli altri atleti qualificati alla finale: Sofia Boncori, Elisa Caselli, Giada Cortese, Lapo Lombardi, Tommaso Lucarelli, Linda Manfredi, Gemma Mechi, Chiara Nardi, Samuele Rufini.
Grazie al contributo di tutti i singoli atleti il Team Karate Puleo di Firenze, del Maestro Francesco Puleo si laurea Campione d’Italia 2022 nella categoria Juniores.

Grande la soddisfazione del responsabile settore agonistico del Team l’umbro Rossano Rubicondi: “Sono stati due giorni intensi, avevamo tanti atleti qualificati e tutti hanno dato il massimo per ottenere questo risultato storico. Il Team Puleo è una gran bella famiglia dove noi “hagakuriani” abbiamo portato il nostro contributo.
Abbiamo vinto, ma sono emerse tante lacune e possibilità di miglioramento che dovremo cercare di perseguire. Può sembrare strano dire questo nel giorno della vittoria, ma la Via del Karate è quella di cercare di migliorare costantemente giorno dopo giorno, quindi da domani subito al lavoro per i prossimi obbiettivi.”

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter