Condividi su facebook
Condividi su twitter
Programmazione economica, sicurezza e legalità, mobilità e parcheggi, programmazione degli eventi, sono i punti su cui l’associazione vorrebbe fosse incentrata la prossima attività amministrativa
piazza todi paletti

Programmazione economica, sicurezza, mobilità e parcheggi, programmazione degli eventi: questi i quattro temi principali al centro degli incontri organizzati da Confcommercio di Todi con i tre candidati sindaco Fabio Catterini, Floriano Pizzichini e Antonino Ruggiano. 

“In vista delle elezioni comunali del prossimo 12 giugno, abbiamo ritenuto necessario incontrare i tre candidati a guidare la nostra città per confrontarci su alcuni temi centrali per il nostro territorio e che riguardano l’attività quotidiana delle imprese che rappresentiamo”, commenta la presidente di Confcommercio Todi Nunzia Frustagatti, che ha guidato la delegazione dei consiglieri Roberto Castrichini, Stefano Pini, Claudio Nardoni e Luigi Frassineti. “I tre candidati – aggiunge – si sono resi estremamente disponibili e aperti al confronto: un buon segnale per poter collaborare attivamente nei prossimi cinque anni”.

Programmazione economica del territorio
Secondo Confcommercio Todi, oggi più che mai è necessaria una strategia politica che abbia una visione di sviluppo economico del territorio e del commercio, che va guidato in coerenza con i cambiamenti nei comportamenti di acquisto, la composizione delle famiglie, con la definizione di una idea di qualità della vita per i cittadini e da proporre come offerta turistica. 

Con il passare del tempo una città senza negozi tradizionali, mancherà di servizi fondamentali per i residenti e risulterà meno attrattiva anche per i turisti. Occorre perciò salvaguardare le attività commerciali esistenti e agevolare, con incentivi adeguati, la creazione di nuove attività produttive e commerciali. 

Occorre anche intervenire per la riqualificazione di diverse zone a carattere commerciale e produttivo, come la zona industriale di Ponte Rio, che nonostante sia il fulcro economico dell’area manca di servizi essenziali: marciapiedi, luci, manutenzione delle strade e del verde. Dove c’è degrado, c’è anche meno sicurezza. 

Serve un progetto di riqualificazione urbana, ha insistito Confcommercio nel suo incontro con i candidati sindaco, della zona da Ponte Rio a Pian di Porto e della zona di Cappuccini, per valorizzare e potenziare le attività commerciali.

Sicurezza del territorio e legalità
La sicurezza è uno dei prerequisiti per la crescita delle attività economiche. Occorre perciò, secondo Confcommercio e come più volte richiesto, un maggiore controllo del territorio e una vera e propria programmazione della sicurezza, anche con l’istallazione di telecamere agli ingressi della città. 

Sono state già istallate telecamere all’ingresso del centro storico e nel Parco della Rocca, ma è assolutamente necessario mettere telecamere di sorveglianza anche alle quattro uscite della E45 oltre agli altri due ingressi da Orvieto e Collevalenza. E non vanno dimenticate le frazioni: nelle frazioni di Ponterio e Pian di Porto, ad esempio, ci sono state attività che negli ultimi anni hanno subito anche 5 o 6 furti. 

I rappresentanti Confcommercio hanno anche sollecitato l’attenzione dei candidati sindaco sul tema dell’abusivismo e sui danni pesantissimi della concorrenza sleale.

Mobilità e Parcheggi città di Todi
Confcommercio ha ribadito la necessità di un progetto di mobilità e accessibilità al centro storico: tema centrale, oggetto nel tempo di innumerevoli confronti. Le domande che si pongono i commercianti sono tante: come rendere il centro storico accessibile a tutti? Esiste un progetto di ascensore verticale? Si farà? Quanto costa e quando sarà terminato? È possibile sostituire questo progetto con scale mobili? Confcommercio è determinata a insistere su questo tema, per fare chiarezza sui progetti esistenti e quelli che verranno realizzati. 

Programmazione eventi
Per cooperare tutti al successo degli eventi occorre che l’amministrazione comunale ne condivida il calendario con un certo anticipo, dando così agli imprenditori la possibilità di organizzare al meglio il proprio lavoro e fornire un servizio migliore.

Confcommercio si è resa disponibile a dare la massima collaborazione nella ideazione e realizzazione di un ricco calendario di eventi – non solo del centro storico, ma anche nei quartieri e nelle frazioni – e nel coinvolgimento delle imprese associate.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter