Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il sindaco e l’assessore ai lavori pubblici, spiegano che si attende la pubblicazione del nuovo prezziario della Regione Umbria, per adeguare gli appalti dei lavori programmati
deruta

A Deruta slitterà di qualche mese l’inizio dei lavori delle opere pubbliche programmate, a causa del nuovo prezziario che la Regione Umbria dovrebbe pubblicare entro la fine di questo mese di luglio. A riferirlo sono il sindaco, Michele Toniaccini e l’assessore ai Lavori Pubblici, Giacomo Marinacci.

“I progetti – spiegano sindaco e assessore – dovranno essere adeguati, per legge, al nuovo prezziario, così da assicurare regolarità procedurale. Questo comporterà uno slittamento di qualche mese, contando di dare esecuzione alle prime opere a partire dal prossimo ottobre. Stiamo riadeguando il cronoprogramma, proprio a causa di questo adeguamento che non dipende da noi, fermo restando che le opere programmate verranno comunque realizzate, mantenendo fede agli impegni assunti”.

Queste le opere già programmate i cui lavori inizieranno a partire dal prossimo autunno: adeguamento impiantistico e funzionale del museo regionale della ceramica; manutenzione straordinaria della palestra scolastica in via Ugo La Malfa, a Deruta capoluogo; realizzazione parcheggio pubblico in via della Fornace, frazione Ripabianca; realizzazione impianto di illuminazione campo da calcio “Loris Righetti” a San Nicolò di Celle; realizzazione marciapiedi in Località Fanciullata; completamento opere di urbanizzazione primaria in via della Zaffera, Deruta capoluogo; sistemazione finale della discarica per rifiuti inerti in Località Macchie.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter