Condividi su facebook
Condividi su twitter
C'è anche chi è tornato appositamente da lontano, testimoniando che i social non sempre riescono a sostituire il contatto reale
frattigiani 1972

L’enorme piacere di ritrovarsi tutti insieme dopo tanto tempo per una di quelle occasioni che vanno ricordate. Questo è quanto è accaduto domenica 9 ottobre quando il gruppo dei frattigiani nati nel 1972, e che quindi nel corso di quest’anno compiono il mezzo secolo, hanno deciso di ritrovarsi per festeggiare le 50 candeline tutti allo stesso tavolo in un ristorante della zona.

Cose che succedono spesso, è vero, aiutati dalle nuove tecnologie che virtualmente abbattono le distanze ed aiutano a farlo anche nella realtà,  ma riuscire a ricompattare “fisicamente” per l’occasione la compagine delle scuole elementari e medie di fine anni ’70 e primi anni ‘80 in tutti i suoi elementi ha quel profumo di romantico ed inatteso, soprattutto se alla fine dei conti ci si ritrova in 19 commensali su 19 coetanei. Insomma un successo dimostrato dalla presenza anche di chi per l’occasione è tornato con entusiasmo da lontano, oltre a coloro che magari invece non si sono mai spostati dal paese continuando da sempre a vivere nella cittadina e incontrandosi anche con frequenza.

Un successo soprattutto per il clima di affetto che si è da subito riacceso e che nessuna distanza riesce a sopire quando ti ritrovi vicino l’amico di una vita con cui sei cresciuto tra i banchi di scuola.  La giornata è scorsa via rapidamente come nessuno avrebbe voluto, tra mille ricordi e altrettanti aneddoti raccontati con quella leggerezza che l’occasione richiedeva e meritava. Tra un brindisi e l’altro, tra un abbraccio e una calorosa stretta di mano ci si da appuntamento alla prossima occasione con la consapevolezza che la volontà di rinsaldare e mantenere vivi certi rapporti a volte è ben più forte di quanto la routine ci propone.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter