Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Comune ha presentato il progetto definitivo e la domanda di finanziamento a valere sul bando "Sport e Periferie" della Presidenza del Consiglio: previsto un investimento complessivo di 840 mila euro
todi secondo campo antistadio pontenaia

Il Comune di Todi ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione del manto in erba artificiale del secondo campo da gioco, attualmente in terra battuta, esistente nell’antistadio del “Franco Martelli”. Nel contempo, l’Amministrazione ha presentato domanda di finanziamento a valere sul bando “Sport e Periferie, anno 2022” del dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Con la proposta progettuale si punta ad ottenere 700 mila euro, il massimo concedibile ad un Comune delle dimensioni come quelle tuderti, importo al quale si dovranno aggiungere 140 mila euro, pari al 15% quale quota di cofinanziamento prevista.

Tra i requisiti del bando c’è anche la multidisciplinarietà sportiva dell’impianto, ovvero almeno due discipline praticabili, aspetto di cui per l’antistadio del “Martelli” si è tenuto conto ai fini della valutazione. Altro plus al momento dell’assegnazione del punteggio anche il livello di progettazione, con Todi che ha appunto presentato un livello definitivo, superiore al solo studio di fattibilità tecnico-economica richiesto quale requisito di accesso. al fine di vedersi attribuire un punteggio maggiore.

Il bando “Sport e periferie” è un bando cosiddetto “a sportello”, vale a dire che “le risorse finanziarie sono assegnate ai progetti ritenuti ammissibili e valutati positivamente sulla base dell’ordine cronologico di presentazione”. Ciò significa che il bando potrebbe essere chiuso in anticipo se le risorse disponibili finiscono, ma al momento della partecipazione del Comune di Todi era ancora aperto, lasciando quindi spazio alla possibilità di un suo finanziamento.

“Con questa iniziativa – spiega il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano – abbiamo voluto affrontare la necessità di una ulteriore riqualificazione dell’area degli impianti sportivi di Pontenaia, così da poterne ampliare l’utilizzo sia ai tanti praticanti delle diverse discipline, sia alla scopo di poter ospitare eventi e manifestazioni che possano fare di Todi un punto di riferimento per il cosiddetto turismo sportivo. Si tratta di un progetto da guardare in prospettiva anche di altri interventi migliorativi rispetto alla condizione attuale che l’Amministrazione intende realizzare e per sostenere i quali si sta lavorando per individuare altre fonti di finanziamento”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter