Condividi su facebook
Condividi su twitter
Da sabato 29 ottobre mostre e libri tra arte e biodiversità ai Palazzi Comunali, degustazioni guidate al Ridotto del Teatro, laboratorio "Ti Olio bene" al mercato di Campagna Amica, navette gratuite per i frantoi La Casella e Il Passo della Palomba
IMG-20221027-WA0026

Parte sabato 29 ottobre la traversata, lunga 5 fine settimana, dei Frantoi Aperti in Umbria, manifestazione che compie un quarto di secolo e che si è aggiudicata il primo premio nazionale come miglior esperienza oleoturistica d’Italia. Il cartellone degli eventi è ricco e variegato. E tocca tutta le regione, essendo tutta l’Umbria territorio a vocazione olivicola.
In programma degustazioni guidate da esperti, brunch con musica tra gli olivi e visita alle Abbazie, trekking  e passeggiate in ebike con visita ai frantoi, con varianti da città a città.

Todi ha scelto di partire subito con una serie di appuntamenti previsti già nel lungo fine settimana “con ponte” dal 29 ottobre al 1 novembre. A caratterizzare la prima giornata di “Colori et olio” sarà il tema della biodiversità. Si inizia sabato 29, alle 10, nella sala vetrata dei palazzi comunali con l’inaugurazione della mostra pomologica “I giorni delle olive” (che rimarrà aperta fino al primo novembre), curata dall’agronoma Angela Canale: in esposizione un centinaio di diverse cultivar di olive classificate ed esposte artisticamente.  Intorno a questa esposizione, un’altra, dal nome di Biodiversit’Art, con le tavole originali, opera di affermati artisti, dei “frutti antichi ritrovati” in Umbria grazie al lavoro di ricerca del Parco 3A.

Alle 11 è prevista la presentazione, nella sala del Consiglio dei palazzi comunali di due libri: “L’Atlante delle risorse genetiche iscritte al registro regionale”, risultato di oltre 20 anni di lavoro che raccoglie schede descrittive e foto delle risorse ritrovate e validate, e il quaderno “Spunti di biodiversità agraria tra i banchi di scuola. Un approccio multidisciplinare alla biodiversità”, pensato per i più i giovani e per il mondo della scuola, con la presentazione dei possibili percorsi sul tema della biodiversità agricola, sia sotto il profilo didattico sia sotto quello della sensibilizzazione e consapevolezza ambientale da parte delle nuove generazioni.

La parte educativa avrà una sua vetrina anche al mercato dei prodotti agricoli a km zero di Campagna Amica, dove a cura di Coldiretti verrà proposto, dalle 10 alle 12, “Ti Olio bene”, un laboratorio di fattoria didattica gratuito con la frangitura delle olive in diretta e la degustazione gratuita dell’olio nuovo, aperta alle scuole e alle famiglie del territorio con lo scopo di aumentare la consapevolezza sulla provenienza dei prodotti e sulle caratteristiche qualitative degli stessi.

Nel pomeriggio di sabato, invece, due degustazioni guidate da un esperto, nel Ridotto del Teatro Comunale, riservate queste agli adulti, entrambe gratuite ma su prenotazione (presso l’ufficio di informazione e assistenza al turista: 0758956227). La proposta verrà replicata domenica pomeriggio, negli stessi orari e nello stesso luogo, con le stesse modalità di prenotazione.
Dalle 10 alle 17, sempre passando dallo IAT, sarà inoltre possibile fruire di un servizio bus gratuito di collegamento con i due frantoi del territorio aderenti: La Casella di Collevalenza e Il Passo della Palomba a Cecanibbi.

Il territorio sarà protagonista, dalle 10 del mattino alle 17 del pomeriggio, del brunch con concerto tra gli ulivi, corredato da passeggiata, degustazione guidata e visita all’ex Abbazia di Sant’Antimo, aperta per l’occasione. Anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria, sempre che si trovi ancora posto, tramite il sito di Frantoi Aperti. In piazza, a Todi, invece, è in programma, nel pomeriggio, una esibizione dei tamburini e sbandieratori della città di Todi.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter